A cosa stai pensando?

moralista_fbFacebook è un non luogo pensato per essere sempre positivo ed autocelebrativo. Manca il pulsante non mi piace per pubblica scelta del suo fondatore, Mark Zuckerberg. Per alcuni – o forse per molti – diventa una continua competizione a mostrare una maschera di se troppo diversa da quel che siamo veramente.

L’abitudine ad utilizzarlo per sfuggire alla realtà di tutti i giorni è molto diffusa. Senza fare ovviamente di tutta l’erba un fascio, troviamo casalinghe disperate che vogliono distrarsi, gente frustrata che trova sfogo insultando il potente o il personaggio famoso di turno, indignados che dietro una comoda tastiera giudicano il mondo. Un mondo abbastanza noioso che alla fine risulta anche sterile.

La simpatica vignetta su prende in giro il bimbominkia tipo che popola Facebook e a mio parere ci riesce anche molto bene.

Il video qui sotto invece, un corto di Shaun Higton, un giovane cineasta che si sta facendo strada.

La mappa del web

Shodan è un motore di ricerca molto particolare dedicato ai dispositivi connessi: l’internet of things che si stà diffondendo con lavatrici, sistemi di domotica, dispositivi indossabili, ecc.

shodan-ping-map-of-worldIl suo fondatore, John Matherly ha scandagliato il 2 Agosto con un ping tutti i dispositivi connessi. Il risultato di cinque ore di lavoro è riportato nella mappa. Di fatto è una visione abbastanza reale di dove sono presenti le utenze connesse al web.

Dropbox e l’importanza della concorrenza

Prima dell’estate avevo scritto un articolo sulla decisione di Apple di abbandonare i fotografi professionisti e prosumer dismettendo il software di postproduzione Aperture. Al di là di tutto la mia vera preoccupazione era e resta che senza lo stimolo della concorrenza Adobe non avrebbe mai sviluppato Lightroom e mai lo avrebbe spinto fino alla potenza dell’ultima versione.

Dropbox-Pro-Logo

A riprova dell’importanza della concorrenza per noi utenti finali oggi sul blog di Dropbox possiamo leggere un articolo che presenta molte interessanti novità per gli utenti pro. Tra cui – in vista del prossimo arrivo di iCloud Drive su dispositivi iOS – il nuovo piano tariffario: 1 Terabyte di spazio al vecchio prezzo di 9,99 dollari al mese!!!

Sono curioso ora che uscirà iOS 8 di vedere se Apple sarà riuscita a fornire un servizio paragonabile a quello di Dropbox o se iCloud resterà poco affidabile (non dimentico che un paio di volte s’è perso un paio di miei files, come raccontavo qui e che non permette di recuperare files cancellati)