Skip to content

Author archive for:

plucciola

Recensioni Libri

Furore

Furore – anche se trovo così affasciante il titolo originale The Grapes of Wrath – è un romanzo del 1939. Steinbeck ci racconta una delle più brutte pagine della storia d’America. Ambientato durante la Grande Depressione, il romanzo ci descrive gli effetti provocati non solo dalla siccità, ma anche dal lavoro dell’uomo che ha sfruttato così […]

Recensioni Libri

Cent’anni di solitudine

Cent’anni di solitudine è il libro più famoso di Gabriel Garcia Marquez. In quest’opera Marquez ci racconta la saga della famiglia Buendìa, una saga familiare che è un tutt’uno con la storia del villaggio di Macondo, trasposizione fantastica della storia della Colombia, patria di Marquez. L’abilità di Marquez consiste nell’essere riuscito a condensare i temi […]

Viaggi

Ere del Giappone

In Giappone si utilizzano due calendari. Il calendario gregoriano a cui siamo tutti abituati in virtù del fatto che è imprescindibile per regolare i commerci e le transazioni internazionali. Ed il calendario tradizione, inaugurato nel 645 d.C. e suddiviso in periodi chiamati ere. Ognuna di queste ere inizia con l’ascesa al trono di un imperatore […]

Fotografia

Sono passato a Full frame

Per tanti anni ho viaggiato con al collo una reflex aps-c. Per i non addetti ai lavori aps-c non è una parolaccia, anche se poco ci manca, lo ammetto 😂 E’ un acronimo per indicare una dimensione del sensore più piccola di quella corrispondente alle vecchie pellicole da 35mm. La figura qui sotto vi fa […]

Viaggi

Di ritorno dal Giappone

Sono stato due settimane in Giappone. Ho approfittato dei vari ponti tra Pasqua, 25 Aprile e 1 Maggio. Primavera: quindi un clima molto meno afoso di quello che vari amici avevano trovato ad Agosto. Fioritura dei ciliegi, i sakura: inizio Aprile sarebbe stato il periodo migliore, anche per partecipare agli hanami, i tradizionali picnic sotto […]

Recensioni Libri

Nessuno scrive al colonnello

Nessuno scrive al colonnello è uno dei racconti di Gabriel Garcia Màrquez che fanno parte del microcosmo che gravita intorno a Macondo. Brevissimo, un centinaio di pagine, per chi ne conosce la scrittura ed il ritmo la mano dell’autore si riconosce subito, fin dalle prime righe del libro. Anche se resta forse una delle sue […]