GLOBETROTTING ENERGY CAPTURER di Tania Gherardi

Marzo 2019 a Roma è protagonista di una manifestazione organizzata da FARO, Associazione senza scopo di lucro che unisce fotografi professionisti, operatori del settore e amanti della Fotografia della città di Roma: il Mese della Fotografia di Roma (MFR2019). Durante questo mese, con maggiore concentrazione nei weekend, i visitatori potranno partecipare gratuitamente a mostre, incontri con gli autori, momenti didattici, seminari ed altri eventi legati all’arte della fotografia analogica e digitale. L’idea di fondo è che l’unione delle forze e il lavoro collaborativo (e non concorrenziale) tra gli operatori del settore, possa portare in tempi brevi a trovare idee migliori per raggiungere migliori risultati. Sul sito (link qui) o sulla pagina Facebook (link qui) trovate il calendario degli eventi.

Tania Gherardi (il link al suo sito è qui) sta portando avanti nei suoi viaggi questo interessante progetto chiamato Globetrotting Energy Capturer, progetto nato dalla sensazione di avere deja vù osservando luoghi diversi sparsi ai quattro angoli del mondo. Questo perchè spesso sono i dettagli minuscoli ed impercettibili ad accomunare luoghi così distanti e diversi tra loro. Il progetto è interessante ma aver scelto di esibirne una parte nel Materia Caffè (bel posto, dateci un’occhiata qui) con foto troppo piccole (10×15 se non sbaglio) appese ai muri, spesso dietro i tavoli, le rende troppo poco fruibili.

You may also like