Skip to content

La Mano di Dante

Questo è un libro complesso. Due storie che si intrecciano, una nel presente, una nel medioevo. In una l’autore interpreta anche uno dei protagonisti, che porta il suo nome: Nick Tosches. E ci regala splendidi commenti sui colossi dell’editoria mondiale, notoriamente amministrati da gente ignorante come una capra! Nick Tosches è un personaggio sbattuto dalla vita, dall’alcool e dal diabete che si ritrova ad avere a che fare con Joe Black, pezzo grosso della mafia entrato in possesso di quello che potrebbe essere il manoscritto originale della Divina Commedia. Nell’altra Dante Alighieri in un momento di blocco creativo presso un cabalista ebreo di nome Isaia. Inferno e Paradiso si alternano nel romanzo, dai versi di Cielo d’Alcamo (rosa fresca aulentissima) ai delitti più efferati. Un romanzo forse difficile ma appassionante ed entusiasmante!