Skip to content

Lobotomy Project

Lobotomy non vuole essere un nuovo Desktop Environment tipo KDE o GNOME ma qualcosa di nuovo. L’obiettivo è quello di basare il DE non sulla tradizionale gerarchia ad albero ma su di una struttura logica basata sulle relazioni tra i metadati.

BrainTop

Nome nato dalla fusione di Brain e Desktop è stato il primo elemento creato nel progetto Lobotomy e a causa del suo nome sono stati poi utilizzati termini neuronali per gli altri componenti del progetto. Come accennato prima BrainTop, derivato da XFCE, si occupa appunto di gestire i file tramite i metadati anzichè l’ordinamento ad albero in cartelle. Per fare ciò cataloga i file tramite il database SQLite. Contiene inoltre l’OnMouseShell library che permette una fusione tra modalità grafica e testuale. L’obiettivo di questa libreria, come si può vedere più in basso in Synapse, è facilitare l’aggiunta di metadati ai file.


Hyppocampus

E’ il filesystem relazionale di Lobotomy. E’ capace di ordinare i file tramite i metadati ad essi collegati, ma anche di presentarceli in maniera tradizionale, dato che le cartelle di vecchia concezione possono essere assegnate come metadati ai vari file.

Synapse

Synapse è il filemanager sviluppato per lavorare con hyppocampus. Consente un accesso semplice ai metadati e la loro manipolazione, ricerche avanzate del database SQL, presentazioni grafiche, ecc..



In conclusione Lobotomy vuole effettivamente essere qualcosa di nuovo. E se il progetto progredirà potrebbe anche esserlo. Certo è che ci vorrà tempo per svilupparlo, ma è indubbio che nel mondo dell’open source le nuove idee hanno sempre la possibilità di farsi strada!