Da Open Software ad Open Web

Miguel de Icaza è il cattivo ragazzo di Linux. E’ quello che dopo aver contribuito a sviluppare GNOME s’era messo a realizzare MONO, il porting per Linux e Os X della infrastruttura .NET di Microsoft. Nulla di male, anzi utile. Ma vallo a spiegare ai puristi dell’open source.

Miguel de Icaza è un ragazzo – odio ragazzo, ha un anno più di me… è un ragazzo, dicevo, intelligente. E ha scritto un post molto interessante sul suo blog. L’ha intitolato What Killed the Linux Desktop.

Read More

Firefox OS

Firefox è il browser divenuto famoso per essere stato a lungo l’unica alternativa valida ad Internet Explorer negli anni in cui quest’ultimo aveva monopolizzato il mercato. Poi arrivò Chrome e per Firefox è iniziato il declino.

La rinascita è all’orizzonte con il progetto Firefox OS.

Read More

Prism per Firefox

Mentre leggevo le caratteristiche di Chrome, il browser di Google, la mia attenzione era attratta dalla possibilità di trasformare i servizi web (vedi Gmail) in pseudo-servizi in locale. Per far ciò Chrome ovviamente sfrutta Gears. l’applicazione di Google ideata proprio per far questo.

Read More

Web Slices

Sono curioso e a volte mi chiedo se, nel tentativo di semplificare troppo, non si ottenga solo confusione.
Mi spiego. Una delle nuove caratteristiche del nuovo Internet Explorer, l’ottava versione, saranno le Web Slices. Mi son chiesto: ma che sono? La risposta è semplice: un altro modo per tenersi aggiornati sui cambiamenti di una pagina web.
Oggi come oggi, per evitare di riandare ogni giorno su un sito per vedere se è stato pubblicato un nuovo articolo si utilizzano gli rss. Si demanda cioè ad un programma diverso dal browser tale funzione.
In realtà IE7 e Firefox 3 potrebbero gestire gli rss, ma la funzione di notifica degli aggiornamenti non è immediata per gli utenti. Personalmente consiglio sempre programmi esterni. Anche per lasciare un po’ di spazio libero sul monitor per vedere la pagina web!!!
Bene. Web Slices tenta di migliorare quest’aspetto ponendo una barra in alto con i siti abbonati. Andando sul bottone del sito ti si apre una preview che ti permette di valutare se l’aggiornamento ti interessa.
Per la cronaca esiste, ovviamente, una versione per Firefox, ancora sperimentale, di tuto ciò.

Si chiama Webchuncks ed è installabile da quì .

Read More

KFirefox

Migliora il lavoro di integrazione di Firefox in Linux e nel nuovo Desktop Environment: KDE 4.

</p>

Quello che si vede è il tema sperimentale di Ramòn Antonio Parada. Lo potete installare sulla vostra versione di Firefox da quì .